fbpx

Edizioni Sonda

Ti informiamo che i nostri uffici resteranno chiusi dal 23/12/23 al 7/01/24.
Gli ordini effettuati durante questo periodo verranno evasi e spediti a partire dall’8/01/24.

Lettera ai prof

Oggi i professori hanno fatto sciopero.
“Meglio così” mi ha detto Riccardo. “Un giorno di vacanza non guasta. Ci fanno studiare come schiavi. Sei d’accordo?”
“Insomma…”
“Sei d’accordo, sì o no?”
“Sì”.
“Ce l’ho a morte con quasi tutti perché ci hanno dato tanti compiti durante le vacanze di Natale”.
“Ormai è passato”.
“E’ una vergogna. Perché le chiamano vacanze? Lo sono per loro, non per noi. Se ci caricano di compiti anche a Pasqua, giuro che non li faccio. Però anche tu non devi farli. Non voglio che puniscano soltanto me. Ci stai?”
“Insomma…”
“Sì o no?”
“Prima vediamo cosa decidono. Forse si potrebbe scrivere una lettera”.
“A chi?”
“Ai prof. Chiediamo loro di essere più giusti e la facciamo firmare da tutti i nostri compagni”.
“Figurati, ci rideranno alle spalle”.
“Magari raccogliamo le firme anche dei genitori. Molti di loro non vogliono vedersi rovinate le vacanze dai compiti dei figli, lo so”.
“Non sai proprio niente, Tony. Ci sono madri che vorrebbero vederci stramazzare sotto una caterva di compiti. A cominciare dalla mia. A proposito, visto che oggi non c’è scuola, che ne dici se vengo a casa tua e studiamo insieme la poesia di Eugenio Montale? Quella in cui parla dei cocci di bottiglia? Mi sembra complicata e vorrei farmi interrogare per recuperare l’insufficienza della settimana scorsa. Magari tuo padre può darci una mano”.
“Lo farà volentieri. Ti aspetto per le quattro?”
“D’accordo. Chiedi a tua madre di preparare una merenda sostanziosa”.


 

La serie del piccolo Antonio di Angelo Petrosino

La serie di Antonio

 

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio