fbpx

Edizioni Sonda

Ti informiamo che i nostri uffici resteranno chiusi dal 23/12/23 al 7/01/24.
Gli ordini effettuati durante questo periodo verranno evasi e spediti a partire dall’8/01/24.

Maledette zanzare!

Ho sempre odiato le zanzare. Perciò preferisco andare in vacanza in montagna, invece che al mare.
Mia sorella, invece, dal mare non si schioderebbe mai. E’ per questo che, almeno finché non potrà andarsene in vacanza da sola, tutte le estati siamo costretti a prenotare un alloggio al mare.
“Non possiamo darla sempre vinta a lei” mi lamento con mia madre quando agosto si avvicina.
“Il mare fa bene anche a te, Antonio”.
“Ma le zanzare no. E al mare ce ne sono sempre tante”.
La mia pelle deve essere di un tipo particolare. Anche se la innaffio con del liquido irritante, le zanzare se ne fanno un baffo e vengono a succhiarmi golosamente il sangue.
Mia sorella, invece, la lasciano in pace.
“Io non ho subito nessun attacco” mi dice quando mi vede grattarmi furiosamente le braccia”.
In questi giorni penso spesso a questi insetti, perché stanno trasmettendo un virus in giro per il mondo, partendo da un lontano continente. In televisione se ne parla molto.
Riccardo, che detesta le zanzare persino più di me, mi ha detto: “Vedrai che prima o poi quelle maledette arrivano anche da noi”.
“Mi risulta che sono già arrivate, Rick”.
“Ne sei sicuro?”
“Pare che alcuni turisti, tornando dall’America latina, si siano portati dietro il virus”.
“Perché vanno a fare le vacanze così lontano? Ci sono tanti bei posti in Italia. Com’è questo virus? Può dare la morte?”
“No, ti blocca a letto solo per pochi giorni, ma guarisci. Comunque sembra che abbiano trovato un rimedio”.
“Quale?”
“Hanno creato dei maschi di zanzara che quando si accoppiano con le femmine le rendono sterili”.
“E funziona?”
“Sembra di sì”.
“Dev’essere solo un trucco per calmare la paura della gente”.
“Ad ogni modo forse quest’anno riesco a convincere mio padre a prenotare un alloggio in montagna. Erica non potrà fare finta di niente. E anche se ha una pelle a prova di morso di zanzara, spero che le venga un po’ di paura e si rassegni a lasciar perdere il mare”.
“Gli animali stanno cambiando vita e abitudini, Tony. Hai sentito cosa ci ha raccontato la prof di scienze l’altro giorno? Chi ti dice che queste zanzare non si trovino a loro agio anche in montagna?”
“Chiederò a mio padre di cercare una casa al di sopra dei duemila metri di altezza”.
“Conosco tua sorella. Non credo che si rassegnerà facilmente. Scommetto che vuole andare al mare per passeggiare in bikini sulla spiaggia. Non è ancora fidanzata?”
“E chi lo sa? A noi non racconta nulla della sua vita privata”.
Però si impiccia di quella degli altri, sono stato sul punto di dire a Riccardo. Infatti sta sempre a chiedermi come vanno le cose tra me e Margherita.
“Maledette zanzare!” ha ripetuto Riccardo. E ha aggiunto: “Sai cosa dovremmo fare, Tony? Allevare dei pipistrelli sui nostri balconi. Sembra che siano dei gran divoratori di zanzare, tra l’altro. Mi informo e ti faccio sapere come possiamo fare”.


 

La serie del piccolo Antonio di Angelo Petrosino

La serie di Antonio

 

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio